L’isola di Procida nel Golfo di Napoli: cosa vedere a Procida?

Se sei alla ricerca di quiete e autenticità, l’isola di Procida è la soluzione che fa per te. Appartenente alle isole del Golfo di Napoli insieme alle più grandi Ischia e Capri, l’Isola di Procida costituisce la “sorella” più intima e genuina delle tre. 

Con il suo susseguirsi di casette colorate che si specchiano nell’azzurro del mare che la circonda e i suoi ritmi lenti, Procida si presenterà ai tuoi occhi come un piccolo paradiso. Non a caso, ha ispirato opere come L’Isola di Arturo di Elsa Morante e ha fatto da sfondo a film come Il postino con Troisi.

Nonostante le piccole dimensioni, numerosi sono i luoghi da scoprire e da cui lasciarsi incantare sull’isola. Di seguito ti diamo qualche suggerimento per godere al meglio delle principali meraviglie che Procida offre ai suoi visitatori.

Le 5 cose da vedere a Procida

Scopri 5 attrazioni da non perdere a Procida!

Procida, Isola meravigliosa del golfo di Napoli.

MARINA GRANDE 

Marina Grande è il porto principale di Procida, in cui attraccano tutte le imbarcazioni che giungono da Ischia e dalla terraferma. E’ il primo impatto che si ha dell’isola che, con le sue tinte color pastello, vi conquisterà ancor prima di ormeggiare al porto. A Marina Grande troverete lo stazionamento degli autobus EAV,  nonché di taxi e minibus. Da qui si apre il centro vivace dell’isola, con piccoli baretti, ristoranti, negozi e botteghe di artigianato locale. 

BORGO DI TERRA MURATA

Arroccata a circa 90 metri sul mare, si trova l’antica cittadella medievale di Terra Murata. La passeggiata per arrivarci è in salita e un po’ faticosa, ma costituisce una tappa obbligata se si è in visita a Procida. Da qui potrete ammirare uno splendido panorama sull’intero Golfo di Napoli e l’incantevole spiaggia della Corricella. Le mura che la circondano furono costruite come difesa dagli attacchi via mare, e hanno dato poi origine al nome che ne è derivato. In cima al borgo sorge il Palazzo D’Avalos, voluto nel ‘500 dall’omonima famiglia, divenuto poi Palazzo Reale e adibito successivamente a carcere, fino al 1988. Anche l’Abazia di S. Michele Arcangelo, patrono di Procida, si trova all’interno del borgo e merita una visita.

Procida – Scorcio di Palazzo D’Avalos dalla terrazza panoramica di Via Borgo

MARINA CORRICELLA

Marina Corricella è il borgo di pescatori più antico di Procida, le cui pittoresche casette colorate, incastonate l’una sull’altra e dominate dal Santuario di S. Maria delle Grazie, ne hanno fatto l’icona dell’isola nel mondo. Passeggiare attraverso le stradine del porticciolo seicentesco vi permetterà di assaporare la vera essenza del borgo marinaro, tra reti di pescatori, piccole trattorie che offrono piatti tipici della tradizione, e la sua particolare architettura. Senza dubbio, il luogo più suggestivo e romantico di Procida, facilmente riconoscibile in molte scene de Il Postino con Troisi. La Corricella è raggiungibile via mare, o a piedi attraverso delle gradinate, tra cui spicca quella panoramica situata al di sotto del belvedere di Callìa, con vista sul mare, l’isola di Capri e il promontorio di Terra Murata.

Grazioso villaggio di pescatori, case colorate e reti da pesca, Marina Corricella Isola di Procida, Golfo di Napoli, Italia.

MARINA CHIAIOLELLA

Vero e proprio centro turistico di Procida, la Marina di Chiaiolella, con il suo porticciolo e la lunga spiaggia di Ciraccio, è una delle mete più ambite dell’isola per soggiorni e vacanze. Vi scoprirete un susseguirsi di ristorantini, bar, pizzerie, stabilimenti balneari, in cui potrete accomodarvi, per apprezzare la squisita gastronomia locale e godere di uno splendido tramonto su Ischia e Vivara.

Una curiosità: il borgo di Chiaiolella sorge su di un antico cratere vulcanico spento.

Chiaiolella e le sue case color pastello

VIVARA

L’Isolotto di Vivara è quel che resta di un cratere vulcanico circolare, in passato collegato a Procida da una falesia, e attualmente tramite un piccolo ponte. Selvaggia e incontaminata, e completamente disabitata, è da poco tornata ad essere fruibile, per gruppi contingentati e secondo precise disposizioni consultabili sul sito del comune di Procida.

Isolotto di Vivara, Procida